FISIATRIA

Il fisiatra è il medico specialista della Riabilitazione. Mira dunque a ri-abilitare il paziente, cioè a restituirgli delle funzioni perdute e a ripristinarne le migliori performance possibili nello svolgimento delle attività della vita quotidiana. Esistono varie branche della Riabilitazione, dalla ortopedica alla sportiva, dalla neurologica alla reumatologica e alla cardio-respiratoria. In ciascuna di esse, il fisiatra integra varie metodiche terapeutiche, di tipo farmacologico, strumentale e infiltrativo. In questo modo si risolvono i problemi posturali, si prevengono le patologie croniche da usura del sistema muscolo-scheletrico, si superano rapidamente gli infortuni sportivi, si rende più rapido ed efficace il percorso fisioterapico. I principali campi d’azione sono: la terapia del dolore muscolo-scheletrico, le manipolazioni dei disturbi intervertebrali, le onde d’urto focalizzate per speroni calcaneari e calcificazioni tendinee, le infiltrazioni articolari e tendinee, la prescrizione di busti, tutori e plantari e la rimodulazione posturale.

TERAPIA DEL DOLORE

Il fisiatra prescrive la terapia più adatta per ridurre il dolore e recuperare il movimento in caso di:

  • dolori osteo-articolari
  • contratture muscolari
  • lombalgie e sciatalgie
  • cervicalgie e cefalee muscolotensive
  • patologie posturali dell’infanzia (scoliosi, cifosi, lordosi o piedi piatti)
  • pazienti sottoposti a trattamento di chirurgia ortopedica (fratture, interventi di protesi di ginocchio, protesi d’anca, di ricostruzione di legamenti, interventi per ernia del disco )
  • problemi di movimento dovuti a malattie neurologiche (paresi da ictus, sclerosi multipla, morbo di Parkinson ecc.)

Il piano di trattamento integrato del dolore può comprendere: farmaci, terapie fisiche, terapie manuali ed esercizi specifici, tecniche di ergonomia ed igiene posturale. Se le condizioni cliniche del paziente lo richiedono, prescrive anche tutori, e ausiliutili al processo di riabilitazione del paziente.

ONDE D'URTO ECO-ASSISTITE

Sono onde meccaniche capaci di innescare un effetto biologico e meccanico a livello dei tendini e delle ossa.
Le onde focalizzate sono in grado di concentrare energie terapeutiche elevatissime in punti molto precisi e circoscritti.

Questo le rende una tecnica di pertinenza medica. Con l’ausilio dell’ecografo inoltre è possibile individuare il target anatomico da raggiungere con le onde d’urto.

Oltre alle comuni tendinopatie e ai ritardi di consolidazione delle fratture, sono molto utilizzate nel trattamento delle fasciti plantari da sperone calcaneare e nelle calcificazioni di spalla.

Infiltrazioni ecografia mola di bari

LE INFILTRAZIONI

Le infiltrazioni ecoguidate muscolo-scheletriche consistono nell’iniezione di sostanze terapeutiche all’interno di tessuti molli o articolazioni con l’ausilio di sonda ecografica. Queste tecniche di infiltrazione possono essere utilizzate per la cura di patologie:

  • osteo-articolari (artrosi e artriti)
  • algodistrofie articolari
  • tendiniti e tenosinoviti
  • neuropatie compressive (es.: sindrome del tunnel carpale)
  • borsiti
  • contratture muscolari (es.: sindrome piriforme)

Queste patologie sono la causa più comune di dolore alle anche, alle ginocchia e alle spalle. La guida ecografica può essere, inoltre, utilizzata per l’aspirazione di versamenti articolari e di ematomi muscolari. Questa terapia offre vantaggi sia in termini di velocità e sicurezza della procedura sia di risultati, data la rapida e duratura risoluzione delle sintomatologie algiche.

La guida ecografica rappresenta uno strumento facilmente accessibile e privo di rischi per il paziente e per l’operatore e, al tempo stesso, consente un monitoraggio in tempo reale del percorso che l’ago effettua durante la tecnica infiltrativa.